martedì 20 dicembre 2011

Isaia 13:22

Lui c'é nelle due bottigliette vuote che il tuo ragazzo voleva riempire al distributore d'acqua dell'hotel per la notte. Quando é tornato da te in camera le bottigliette non erano più vuote ma contenevano ben due cubetti di ghiaccio.
C'è nell'orripilante quadro di un'artista bergamasca piazzato da un non più sano di mente interior designer nella vostra stanza dell'hotel. Roba da perdere il sonno.


Lui c'è negli impianti evidentemente a norma della France Telecom.


Lui c'é nella bottiglia d'acqua che due ragazze francesi vi hanno rubato con grazia dal tavolo durante il pranzo buffet vegetariano provenzale ad Aix-en-Provence.


Lui c'é nella voce dell'ascensore che vi saluta con un robotico "Buona serata, non autorizzati!".
C'é nella pubbilicità delle Galeries Lafayette con Iggy Pop.
Lui c'é nel mercato del pesce al Vieux Port, quello di fianco alla tardona con i brillantini sulle labbra che canta Edith Piaf.
Lui é con te mentre arranchi sulla collina di Notre Dame de la Garde. Hai venticinque anni ma te ne senti almeno cinquantacinque.


Lui é con la coppia di bergamaschi partiti con il vostro stesso aereo. Litigavano in attesa di salire sul bolide Ryanair ad Orio al Serio e si scannavano in attesa dell'apertura del gate a Marsiglia.
L'amore é importante.
Questo é quel che diceva Lui.
 

7 commenti:

  1. Lo è veramente...

    Ed è importante anche tenere molto costantemente rasati i miei capelli per evitare altre foto imbarazzanti come quella!!

    RispondiElimina
  2. Concordo, la foto è imbarazzante, meglio rasare...

    RispondiElimina
  3. vi amo come se non foste miei figli.

    RispondiElimina
  4. Secondo me la coppia di bergamaschi in realtà siete voi, e litigavate perché tu in realtà quel quadro te lo saresti portato a casa. Lo so, e lo sai anche tu.

    RispondiElimina